Logo Rai3


Solisti

Nelson Goerner

pianoforte

Nato nel 1969 a San Pedro, nello stato di Buenos Aires, Goerner rivela il suo dono di eccezionalità cominciando a scrivere prima dei tre anni. Appena il giovane Nelson manifesta precocemente il suo talento musicale, viene avviato, tramite il suo insegnante personale, al Conservatorio di Buenos Aires sotto la guida di Jeorge Garruba, allievo del più illustre Vincenzo Scaramuzza, che lo segue fino a tredici anni facendolo debuttare come solista a undici. Passato sotto l’insegnamento di Juan Carlos Arabian, si è esibito regolarmente in pubblico fino a raggiungere il primo premio nella competizione “Franz Liszt” per pianisti emergenti nel 1986, e all’esibizione con la Buenos Aires Orchestra al Teatro Colón. In quei anni si compie il suo perfezionamento soprattutto con Carmen Scalcione, allieva prediletta di Scaramuzza, un’esperienza formativa decisiva per Goerner, che continua a esibirsi in Argentina. Sostenuto da Martha Argerich, riceve una borsa di studio del CIMAE (Fondazione di Arti e Scienze del Mozarteum Argentino) che gli permette di arrivare in Europa per perfezionare il suo stile con Maria Tipo. Vince il primo premio “con distinzione” al Conservatorio di Ginevra nel 1990 e nello stesso anno il concorso Geneva International Musical Execution, che gli apre le porte di una carriera internazionale.

Ha suonato alle Wigmore and Queen Elizabeth Halls a Londra, al Gewandhaus di Lipsia, nella Münchner Herkulessaal, nella Sala Verdi di Milano, ed è stato invitato in numerosi festival, fra cui Lucerna, Roque d’Anthéron, Grange de Meslay (dove ha sostituito Sviatoslav Richter con preavviso di dodici ore ottenendo un successo strepitoso), BBC Proms, Aldeburgh e Salisburgo. Si è esibito con le maggiori orchestre del mondo (Philharmonia, BBC Philharmonic, Halle Orchestra, Orchestre de la Suisse Romande, Orchestra del Maggio Musicale, Orchestre National de France, Netherlands Philharmonic Orchestra, Leipzig MDR, Hannover NDR, DSO Berlin, Warsaw National Philharmonic, Sinfonia Varsovia, Tokyo NHK Symphony Orchestra, Los Angeles Philharmonic, Montreal Symphony Orchestra) diretto fra i tanti da Armin Jordan, Jakov Kreizberg, Fabio Luisi, Andrew Davis, Emmanuel Krivine, Claus Peter Flor, Neeme Järvi, Kazimierz Kord e John Neschling per citarne solo alcuni. Si esibisce anche regolarmente nella musica cameristica con il Takacs Quartet, Steven Isserlis e Vladimir Replin anche in occasione del Tanayev Festival a Londra, così come con il violoncellista Gary Hoffman, con il mezzosoprano Sophie Koch e al doppio pianoforte con Rusudan Alavidze, Alexander Rabinovich, oltre che con con Martha Argerich.

Rai.it

Siti Rai online: 847