Impepata di cozze La cucina di base di Anna Moroni Ingredienti: Ingredienti per 4 persone: 2 kg di cozze 3 spicchi di aglio olio extra vergine d'oliva prezzemolo tritato pepe in abbondanza Facile La cucina di base Secondi 20 Min Procedimento: Pulire e raschiare bene il guscio delle cozze ed eliminiamo il bisso (la barbetta che fuoriesce dal guscio). Scaldare in un tegame l'olio con l'aglio e aggiungete le cozze. Coprire il tegame con un coperchio e cuocere per qualche minuto a fuoco vivace fino a quando le cozze si saranno aperte. A fine cottura aggiungere abbondante pepe nero e a piacere, anche il prezzemolo tritato. Agitare la pentola con il coperchio ben chiuso in modo da consentire al pepe e al sugo delle cozze di spandersi per bene. Togliere la vostra impepata e cozze dal tegame e servite ben caldo! Curiosità sul piatto: questo è uno dei piatti più gustosi e graditi, grazie anche alla sua versatilità: può essere, infatti, servito sia come antipasto che come secondo di pesce. Sembra, però, che l'impepata di cozze non abbia avuto lo stesso successo in passato, quando era consumata esclusivamente nelle regioni meridionali e non era considerata un piatto degno di nota. Secondo la tradizione popolare Napoletana, le cozze sono più buone da mangiare nei mesi senza "R", mesi in cui sarebbero più piene e gustose. Ricordate di pulire sempre accuratamente le cozze in acqua corrente strappando via anche la barbetta e spazzolando poi le cozze possibilmente con una spazzola di metallo. Se volete aggiungere quel non so che alla vostra impepata potete accompagnarla con delle belle fette di pane casereccio abbrustolito e delle fette di limone per coloro che amano il limone sul pesce. Procedimento:

Pulire e raschiare bene il guscio delle cozze ed eliminiamo il bisso (la barbetta che fuoriesce dal guscio). Scaldare in un tegame l'olio con l'aglio e aggiungete le cozze. Coprire il tegame con un coperchio e cuocere per qualche minuto a fuoco vivace fino a quando le cozze si saranno aperte. A fine cottura aggiungere abbondante pepe nero e a piacere, anche il prezzemolo tritato. Agitare la pentola con il coperchio ben chiuso in modo da consentire al pepe e al sugo delle cozze di spandersi per bene.
Togliere la vostra impepata e cozze dal tegame e servite ben caldo!

Curiosità sul piatto: questo è uno dei piatti più gustosi e graditi, grazie anche alla sua versatilità: può essere, infatti, servito sia come antipasto che come secondo di pesce.
Sembra, però, che l’impepata di cozze non abbia avuto lo stesso successo in passato, quando era consumata esclusivamente nelle regioni meridionali e non era considerata un piatto degno di nota. Secondo la tradizione popolare Napoletana, le cozze sono più buone da mangiare nei mesi senza "R", mesi in cui sarebbero più piene e gustose. Ricordate di pulire sempre accuratamente le cozze in acqua corrente strappando via anche la barbetta e spazzolando poi le cozze possibilmente con una spazzola di metallo.
Se volete aggiungere quel non so che alla vostra impepata potete accompagnarla con delle belle fette di pane casereccio abbrustolito e delle fette di limone per coloro che amano il limone sul pesce.

 
 


 

]]>