Carlo Cambi:la giusta spesa - le melanzane Carlo Cambi Ingredienti: CARLO CAMBI Non solo Chef Procedimento: Tra le piante orticole maggiormente coltivate in superfici limitate, non può certo mancare la melanzana, ortaggio originario della Cina e sbarcata in Europa grazie agli Arabi già nel lontano Quattrocento. La melanzana interessa una buona fetta della produzione del Bel Paese: tant'è che il 30% delle coltivazioni è destinato proprio a questo ortaggio. E'un ortaggio preparato in svariati modi nelle nostre cucine: si utilizza sott'olio e sott'aceto per gli antipasti, o formando dei saporiti involtini, nei primi piatti di pasta o nella parmigiana, nelle melanzane ripiene, fritte, grigliate o impanate.In antichità veniva consumata conservata in salamoia e arricchita di spezie aromatiche e piccanti. Essendo la melanzana un alimento dal valore nutritivo piuttosto scarso, con poche calorie e basso contenuto di grassi, proteine e glucidi, entra spesso nella composizione delle diete dimagranti, e favorisce l'abbassamento del colesterolo nel sangue: essa e' ricca di acqua, potassio, vitamina A e C, fosforo, calcio, tannino e contiene pochi zuccheri. La sua buccia contiene sostanze benefiche per fegato, pancreas e intestino. Procedimento:
Tra le piante orticole maggiormente coltivate in superfici limitate, non può certo mancare la melanzana, ortaggio originario della Cina e sbarcata in Europa grazie agli Arabi  già nel lontano Quattrocento. La melanzana interessa una buona fetta della produzione del Bel Paese: tant'è che il 30% delle coltivazioni è destinato proprio a questo ortaggio. E’un ortaggio preparato in svariati modi nelle nostre cucine: si utilizza sott’olio e sott’aceto per gli antipasti, o formando dei saporiti involtini, nei primi piatti di pasta o nella parmigiana, nelle melanzane ripiene, fritte, grigliate o impanate.In antichità veniva consumata conservata in salamoia e arricchita di spezie aromatiche e piccanti. Essendo la melanzana un alimento dal valore nutritivo piuttosto scarso, con poche calorie e basso contenuto di grassi, proteine e glucidi, entra spesso nella composizione delle diete dimagranti, e favorisce l’abbassamento del colesterolo nel sangue: essa e' ricca di acqua, potassio, vitamina A e C, fosforo, calcio, tannino e contiene pochi zuccheri. La sua buccia contiene sostanze benefiche per fegato, pancreas e intestino.

]]>