Logo Rai3

Gli Autori

Mario Vargas Llosa

Scrittore, giornalista e politico peruviano, Mario Vargas Llosa è una figura centrale della rinascita narrativa ispanoamericana.

Cresciuto in Bolivia fino ai dieci anni, dopo la riconciliazione dei genitori torna a vivere in Perù. Ma il rapporto col padre è conflittuale e il futuro scrittore finisce in un collegio militare. La letteratura diventa un'evasione che lo accompagnerà per tutti gli anni universitari. Studia prima a Lima e poi a Madrid e dove conclude il percorso universitario. Come molti intellettuali del suo tempo è però inesorabilmente attratto da Parigi, vero centro nevralgico di tutto ciò che di importante stava capitando in ambito artistico (e non solo) nei brillanti fine anni cinquanta. Nel frattempo, aveva sposato una zia acquisita, di parecchi anni più vecchia di lui. Gli anni Parigini segneranno profondamente la personalità dello scrittore, colorando la sua vena narrativa di tradizioni e disincanto europeo. Collabora con vari giornali e nel '63 scrive “La città e i cani”, che in Europa ottiene un successo enorme ma in Perù viene bruciato in piazza, perché considerato dissacrante. Due anni dopo pubblica “La casa verde”, un altro romanzo destinato a essere tradotto in venti lingue. Come del resto la trentina di romanzi successivi, cui si aggiungono testi per il teatro e il cinema, saggi, articoli politici su giornali e riviste. In questi anni conosce anche Gabriel Garcia Marquez e si avvicina alla rivoluzione cubana, mantenendone però una posizione critica.  

Attivo nelle battaglie civili e politiche del suo paese, Vargas Loosa nel 1990 si candida alle elezioni presidenziali del Peru’; “Il pesce nell’acqua” del 1993 è il resoconto di questa esperienza.

A Mario Vargas Loosa sono stati assegnati prestigiosi premi letterari e nel 2010 anche il Nobel per la letteratura.

Rai.it

Siti Rai online: 847