GazzetTinto

[an error occurred while processing this directive]

Spazio Bigazzi: il riso italiano in pericolo

Spazio Bigazzi

    » Segnala ad un amico

    Rubriche: Spazio Bigazzi
    Rubriche: Non solo Chef
    Cuoco: Beppe Bigazzi

    Ingredienti:

    Procedimento:
    Dopo il grano è  la seconda produzione agricola del mondo. C’è la varietà JAPONICA (quella cui appartengono i nostri risi), quella INDICA (risi orientali) e PLUVIALE (più che una varietà è una modalità di coltura, tipica dei  paesi africani e del Brasile). La qualità Japonica, coltivata in Europa e  per la  quasi totalità in Italia,  è un riso adatto a minestre (Originario) , risotti (Arborio Vialone nano e Carnaroli) e insalate (Roma).
    Naturalmente ce ne sono altri, ma questi sono quelli più usati.
    I risi orientali asiatici (INDICA) sono adatti ad essere bolliti, a fare una sorta di colla solida che accompagna altri ingredienti. Sono risi di bassissimo costo e prezzo, non adatti ai nostri piatti, e utilizzati in Occidente e in Europa solo dagli amanti
    della cucina esotica.......Ma cosa è accaduto di recente? L’Europa ha fatto un accordo con gli  stati asiatici per importare senza dogana il loro riso in Europa. Questo accordo che danneggia solo l’Italia, come tutti gli accordi bilaterali, prevede agevolazioni per tutte le esportazioni europee (leggi Germania); la cosa è molto grave. Gli stati dell’Europa hanno sempre difeso con spaventosa severità, ad esempio, l’importazione di latte e carne, perché disturbano l’economia di  Francia e  Germania. Noi non siamo stati capaci di fare altrettanto. Possiamo solo sperare  che al più presto si ottenga la sospensione di questo accordo per “grave danno all’economie italiana”,(cosa di cui certamente il paese non ha bisogno in questo momento).