Logo Rai3

Olha Vozna - Ucraina

Il programma è stato realizzato in collaborazione con il Ministero dell'Interno - Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione

e con il cofinanziamento del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020



Josè Miguel Ribeiro Monteiro

Capo Verde

Miguel ha 37 anni, vissuti intensamente. E’ nato in una normale famiglia capoverdiana, nella quarta isola dell’arcipelago: Fogo. Quarto di otto fratelli e sorelle, ha vissuto un’infanzia felice: mamma casalinga e papà pescatore, in famiglia si stava bene. Poi i genitori si sono lasciati e la vita è cambiata. Miguel ed i suoi fratelli e sorelle sono rimasti con la mamma, come sempre accade, e così si sono dovuti guadagnare da vivere. Miguel ha dovuto darsi da fare, più di tutti: i grandi infatti avevano già lasciato la casa, i piccoli non erano ancora in grado di lavorare e così lui, a tredici anni, ha dovuto ingegnarsi per portare a casa qualche soldo, facendo la guida turistica, l’agricoltore ed altri piccoli mestieri.

In realtà lui amava studiare. A scuola se la cavava bene, ma da quando il papà se n’è andato si è impegnato ancora di più, per conquistare le preziose borse di studio che garantivano libri e quaderni per tutto l’anno. Non ne ha mai persa una fino a conquistare, a 18 anni, la borsa che lo ha portato in Italia. Era così felice che non ha nemmeno chiesto che cosa sarebbe venuto a studiare. Solo qualche giorno dopo essere arrivato a Cuneo ha scoperto di essere iscritto all’Istituto alberghiero. Tre anni in uno, per fare prima e guadagnare subito qualcosa: la sua famiglia ne aveva tanto bisogno.

Appena diplomato, Miguel torna a Capo Verde e lavora per qualche mese in un villaggio turistico. Lo stipendio però non è sufficiente per mantenere tutta la sua famiglia, e così decide di tornare in Italia, insieme alla ragazza italiana con cui nel frattempo si è sposato. Fra Sestriere e Torino lavora nella reception di vari alberghi, ma dopo qualche anno passa in cucina. Da dieci anni ormai è uno dei cuochi più quotati di Torino, specializzato in cucina piemontese.

Sogna ancora di tornare a Capo Verde, oggi però la sua situazione è cambiata: dopo essersi separato, ha avuto una figlia ed ora la sua compagna è nuovamente in dolce attesa. Miguel da tempo vuole tornare a Fogo per abbracciare la mamma, i fratelli, le sorelle e anche il papà, con cui è ancora in contatto. Ma non solo. Vuole anche capire se nell’Arcipelago ci sono prospettive di lavoro. Sarebbe felice di ristabilirsi nella sua amata isola, se potesse avviare un’attività in grado di garantire un futuro alle sue figlie, oltre che alla mamma ed ai suoi fratelli,  che lui aiuta ancora. Ma cosa offre oggi, Fogo? A questa domanda, Miguel, potrà rispondere solo al termine del viaggio.

Articoli Correlati

Rai.it

Siti Rai online: 847